Il fallimento per apprendere più rapidamente

Nel primo giorno del PNL Practitioner, il primo livello di specializzazione in Programmazione Neuro-Linguistica, quando spiego i presupposti della PNL e cito che: “Non esiste fallimento, ma solo feedback!” molti corsisti restano increduli. Eppure è così! Non c’è storia di vera crescita, personale, professionale o sportiva, che non sia stata costruita attraverso errori, sconfitte, delusioni e fallimenti! 

In questo post ti racconto un successo sportivo nato proprio da un fallimento! Trovo che le metafore sportive siano molto indicative e preziose anche per la vita e poi, come mental coach sportivo, tutti i giorni vedo come un fallimento o un errore di un atleta, opportunamente ristrutturato, può fare la differenza tra rimanere un abile sportivo amatoriale o diventare un campione di successo!

Nadal chi?
Nel 1999 un giovanissimo Rafael Nadal ha tredici anni e perde la semifinale del torneo di tennis Petits As, un campionato del mondo per giocatori dai dodici ai quattordici anni. Chi lo batte, e che poi vincerà il torneo, è il suo coetaneo francese Richard Gasquet. I due hanno la stessa corporatura, ma gli esperti affermano che Gasquet è ad un tale livello che nessun altro giocatore, così giovane, ha mai raggiunto prima. A nove anni era già sulla copertina di Tennis Magazine!

Leggi tutto “Il fallimento per apprendere più rapidamente”

PNL e modellamento

Il modellamento è il processo inconscio che usiamo sin dalle prime settimane di vita per imparare a fare cose nuove. Possiamo dire che è il processo di apprendimento per eccellenza proprio perché è implicito ed insito in tutti gli animali superiori. 

Sostanzialmente hai imparato la stragrande maggioranza delle cose imitando il comportamento di chi ti stava intorno! Naturalmente hai iniziato ad avere come riferimento i genitori o il fratello più grande, poi sei passato agli insegnanti e ai compagni di classe e a tutt’oggi continui ad apprendere in modo inconscio comportamenti, convinzioni e valori dalle persone che frequenti.  

Siamo la media delle 5 persone che frequentiamo di più! – Jim Rohn

Pensaci un attimo, il dialetto che parli lo hai modellato ascoltandolo sin da piccolo, hai imparato a camminare osservando i tuoi genitori come deambulavano e pensi sia possibile una cosa o che non lo sia in base al fatto che questa cosa sia possibile o non possibile nella tua cerchia di persone che hanno influenza su di te!

Cosa c’entra il modellamento con la PNL? 

TANTO!

Come dico sempre in aula quando inizia un nuovo PNL Practitioner, il primo livello di specializzazione in Programmazione Neuro-Linguistica,  la PNL non si è inventata nulla, ha però avuto il grande pregio di sintetizzare per poi insegnare le strategie di successo di persone che, nei più svariati ambiti, sono considerate le migliori e questo è avvenuto proprio grazie al modellamento, questa volta esplicito, di queste persone

Leggi tutto “PNL e modellamento”